Cookie Policy

Riviera di Ponente


La riviera di Ponente
riviera_ponente
L’ultimo tratto della Riviera Ligure, meglio conosciuta come Riviera dei Fiori, unisce, in alcuni tratti dell’entroterra, caratteristiche piemontesi pur mantenendo l’inconfondibile fascino ligure. Da sempre appuntamenti mondani e culturali si alternano a S.Remo come in altre importanti località di questa riviera, offrendo al turista ogni tipo di svago dopo una bella giornata di mare.
Il fascino di Bordighera, i grandi alberghi di S. Remo, la medioevale Ventimiglia ed ancora l’attraente paesaggio alpino delle valli Argentina e Nervia, ed i celebri Balzi Rossi, al confine con la Francia, punto focale per lo studio della preistoria mediterranea, sono solo alcuni degli aspetti che rendono unico un soggiorno in questa terra meravigliosa.
Come
Da Torino la A6 e da Milano attraverso la A26, per poi giungere lungo la A10 Genova-Ventimiglia che corre lungo la costa.


Cenni Storici e Culturali
Innumerevoli sono le località di interesse storico-culturale che troviamo in questa parte di Liguria: ad esempio Taggia, sede di uno dei centri storici dal maggior valore ambientale ed artistico del Ponente, gli antichi borghi rurali di Badalucco e Montaldo Ligure, dove troviamo preziose opere del passato come chiese romaniche e seicentesche, Ventimiglia, già Abintimilium in epoca romana, con la sia cattedrale, il battistero, la chiesa di S. Michele e le rovine del Castel d’Appio, Bordighera, dove è interessante visitare il museo Bicknell, in cui troviamo una raccolta di calchi ricavati dalle incisioni rupestri della famoda Valle delle Meraviglie, sul monte Bego. E poi S.Remo con il suo duomo duecentesco e con La Pignam il nucleo più antico della città caratterizzato da viuzze epoca medioevale ed, ancora meno noto, ma ugualmente interessante il borgo di Baiardo, i resti della chiesetta di S.Niccolò ed la chiesa di S.Gregorio. Una nota a se meritano i Giardini di Hambury, a Mortola Inferiore, uno dei principali parchi di piante esotiche del mondo ed i Balzi Rossi, caverne nei pressi del confine francese che rappresentano una delle più interessanti scoperte della vita preistorica in Liguria.
Folclore, Gastronomia e Naturalismo

Sono molteplici gli appuntamenti che la Riviera dei Fiori offre ai suoi visitatori: a S.Remo in Febbraio si svolgono il Corso fiorito ed il Festival della canzone italiana, ad Imperia il 15 Luglio si svolge la Festa di S.Maurizio, a Taggia in Luglio la Festa della Maddalena ed in Agosto a Ventimiglia il Corteo storico di S.Secondo. Famosa ad Alassio è poi l’elezione di Miss Muretto, manifestazione che si svolge ogni estate.
Per gli amanti del naturalismo, oltre alle emozioni che offre un meraviglioso mare, l’entroterra regala sensazioni uniche, lungo la Val Nervia, con i suoi laghetti e con il suggestivo Sentiero degli Alpini, scavato nella roccia a strapiombo delle pareti del monte Toraggio, con le cascate dell’ Arroscia, con la Rocca Barnena, che racchiude un lembo di Dolomiti, con i calanchi di Piana Crixia, spettacolari effetti prodotto dell’erosione sui terreni sedimentari, ed ancora con il Parco Naturale del monte Beigua,uno dei sistemi ambientali più complessi e diversificati della regione. La gastronomia è ricca di sapori genuini: le torte di verdura, il famosissimo pesto, ma anche l’olio di oliva, la cui produzione è nota in tutto il mondo, i piatti a base di pesce ed i vini, con il Rossese Dolceacqua DOC ed il Pigato, regalano al palato sapori che solo la cucina ligure sa esaltare.